Gotthard: il video di Starlight

Ecco il video di  “Starlight”, primo singolo estratto dal nuovo album “Firebirth” dei Gotthard, in uscita il 1 Giugno.

Bookmark and Share
Questo articolo è stato pubblicato in ultime news
e ha le etichette ,

9 Commenti

  1. michele
    Pubblicato 03/05/2012 alle 16:03 | Link Permanente

    Ha qualcosa del “vecchio”sound sopratutto di G secondo me, quindi le premesse per un ritorno ai primi dischi c è. Non male ma mi aspetto di più.
    Scusate…..quel du-du-du lo avrei evitato…….
    Gran dell’assolo di Massimo Leo Leoni.

  2. Pubblicato 03/05/2012 alle 16:35 | Link Permanente

    Spero che queste venature blues siano solo un episodio sporadico…non che questo tipo di musica mi dia così fastidio ma sinceramente non mi ha mai fatto impazzire… vedere ultimo Great White…

    Du du du che irritano (evitabilissimi) e una band che fa il suo compitino a malapena…singolo che mi ha molto deluso…

    E se dopo Lipservice la band ha dato alla luce altri due album con un sound più cupo e “duro” allontanandosi da quel rock “allegro” e più “commerciale”, di sicuro questo singolo non sembra annunciare un ritorno a quel tipo di sound…purtroppo per i miei gusti

  3. highvoltage68
    Pubblicato 03/05/2012 alle 16:37 | Link Permanente

    Yeahhhh ..hit single in stile primi Gotthard e ora sono curioso di sentire il resto… che ne dite del cantante ? Io direi niente male davvero, anche perchè sostituire Steve era una bella impresa. Il coretto in effetti lo avrei sostituito con un “passaggio” di tastiere o chitarra ! Comunque.. sono tornati !

  4. horus76
    Pubblicato 03/05/2012 alle 22:15 | Link Permanente

    beh a me non dispiace affatto questa canzone,certo non è tra i migliori singoli della storia dei gotthard,ma cmq ha un ritormello che ti si stampa subito in mente,ed è questo che un singolo deve fare.direi che sono abbastanza ottimista x il resto del disco.ricordo che hai tempi di lipservice il singolo lift u up non mi aveva entusiasmato ma il disco alla fine si rivelò un capolavoro,speriamo si ripeta anche con questo firebirth.

  5. Pubblicato 04/05/2012 alle 14:05 | Link Permanente

    a me non dispiace alla fine… niente di clamoroso, ma almeno mi sembra un ritorno verso le loro origini, il che non è male… Nic non mi dispiace come cantante e il compito che deve affrontare (sostituire Steve) non è cosa da poco… ma tutto sommato mi sembra che se la stia cavando… anche se la mancanza di Steve si sente…

  6. Pubblicato 04/05/2012 alle 14:57 | Link Permanente

    Continuo a preferire un ritorno più verso un sound alla lipservice…E ancora dopo vari ascolti non mi convince per nulla…

    Horus credi che questo sia un gran singolo (nel senso, fa quello che deve fare) mentre lift u up no? Io invece credo che sia più il contrario…

  7. horus76
    Pubblicato 04/05/2012 alle 22:28 | Link Permanente

    si anche lift u up ha un ritornello che fà presa subito,ma ha quel suono un pò moderno che all’epoca non riuscivo a digerire.decisamente fu meglio l’altro singolo “anytime,anywhere”.

  8. Capitan Andy
    Pubblicato 06/05/2012 alle 13:57 | Link Permanente

    ….mmm per me questo pezzo non e’ all’altezza di nessuna cosa fatta con Steve Lee al contrario di remember it’s me che era molto piu’ convincente!
    piu’ gotthard style!!qui invece mi sembra piu’ acdc style! un riffing banale gia’ sentito migliaia di volte! Nic maeder sembra comunque un gran cantante!!!! sostituto migliore non si poteva trovare! prima di un giudizio definitivo aspetto la prova live anche su i vecchi pezzi!!! mi sento di dire ad ogni modo …….long life to gotthard!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  9. michele
    Pubblicato 07/05/2012 alle 20:48 | Link Permanente

    ….Andy non so se non si poteva trovare di meglio ma Maeder è un buon cnatante, due canzoni dei “nuovi” Gotthard e in entrambi i casi la miglior performance è del singer in effetti il compito degli altri è normale amministrazione ma lo sappiamo che tutti sono tecnicamente di altissimo livello. In questo video mi piace parecchio l’assolo di Massimo come d’altra parte, anche in Remember it’s me.
    Io sapevo che in lizza come cantante c era anche Tommy Heart poi smentata dallo stesso ma probabilmente nella sua testa o era Gotthard o era Fair warning……
    In tempi non sospetti pure io ho detto che la prova del nove è live ma il disco in uscita aspetto qualcosa di più, molto di più di questi due pezzi finora sentiti. e concordo LONG LIFE GOTTHARD

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

  • sponsorizzati

o seguici su Facebook

MelodicRock.it è un progetto di
W studio design